chi siamo

Progetti di ricerca clinica a sostegno dei protocolli dell’Associazione Italiana Ematologia e Oncologia Pediatrica

DiagnosticaL’arruolamento a studi clinici controllati rappresenta uno dei motivi del successo nel trattamento delle leucemie e linfomi del bambino. Attualmente l’offerta di partecipare ad uno studio clinico costituisce il modo ottimale per garantire il trattamento ad ogni bambino. L’organizzazione di uno studio di ricerca clinica richiede risorse aggiuntive in termini di organizzazione, gestione ed esecuzioni di indagini di laboratorio, che non sono riconosciuti dai costi di assistenza del servizio sanitario nazionale.

La Clinica Pediatrica di Monza è coordinatrice dal 1988 dei protocolli dell’AIEOP per la LLA (che dal 2000 sono realizzati congiuntamente ai gruppi cooperativi di Germania ed Austria), dal 2003 per le ricadute LLA; inoltre gestisce i protocolli internazionali per i sottogruppi di LLA del bambino di età inferiore all’anno, e per la LLA Ph+. Con la supervisione del Dr.Cazzaniga, presso il Centro M.Tettamanti vengono eseguite le indagini molecolari e di malattia residua minima necessari per l’assegnazione di tutti i pazienti italiani con LLA e LMA al più appropriato braccio di protocollo terapeutico, in funzione della fascia di rischio. Nello stesso contesto, il Centro M.Tettamanti è promotore di progetti di ricerca, associati ai protocolli clinici, per la caratterizzazione dell’eterogeneità genomica di sottogruppi di pazienti AIEOP con diversa risposta alla terapia.

La funzione di coordinamento di protocolli clinici comporta non solo gli oneri delle attività di laboratorio eseguite presso il Centro M. Tettamanti ma anche quelli relativi alla parte metodologica, statistica e di analisi dei dati eseguite presso il Centro Operativo Ricerca statistica (CORS) della Fondazione M. Tettamanti (diretto dalla Prof.sa MG Valsecchi).

Complessivamente in termini di attività, alla Clinica Pediatrica di Monza vengono riferiti il materiale per le analisi ed i dati dei 450 bambini ed adolescenti affetti da leucemia in Italia e oltre il 10% direttamente per le cure.

A TUTTI I GENITORI E AI NOSTRI SOSTENITORI

Diffidate di persone sconosciute che chiedono denaro presentandosi di persona o al telefono a nostro nome.
Il Comitato Maria Letizia Verga non raccoglie contributi in questo modo.