chi siamo

La Scuola in Ospedale

Logo -scuola -ospedaleNei reparti di Pediatria, Ematologia Pediatrica e Day Hospital Ematologico e Pediatrico a Monza (gestiti dalla Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma) operano dal 1989 insegnanti statali di scuola elementare e di scuola media inferiore dell’Istituto Comprensivo Completo Salvo D’Acquisto.

Le docenti sono inserite all’interno di una équipe multidisciplinare, nel contesto del programma di presa in carico globale del bambino da parte del Centro di cura e si incontrano regolarmente con altre figure professionali (psicologa, assistente sociale, medico, pedagogista e animatrice).

La Scuola in Ospedale si propone come elemento di normalizzazione della vita dei bambini ricoverati.

L’obiettivo generale è quello di assicurare al bambino malato la continuità del suo sviluppo educativo anche nel momento problematico della malattia.

Scuola _ospedaleIl percorso didattico educativo di sviluppa nelle fasi fondamentali di:

  • accoglienza;
  • attività didattica;
  • reinserimento nella scuola di appartenenza

Ai bambini ricoverati viene offerto un insegnamento individualizzato e concordato con gli insegnanti della scuola di appartenenza dei singoli alunni.

Al fine di favorire e mantenere reale l’apertura della scuola verso l’ambiente esterno, la Scuola in Ospedale si avvale di nuove tecnologie quali la videoconferenza e il collegamento a Internet.

La sezione di scuola elementare prevede un organico di due insegnanti in servizio con il seguente orario:

  • martedì, mercoledì e venerdì dalle 9,00 alle 13,30
  • lunedì e giovedì dalle 9,00 alle 12,30
  • al giovedì è previsto un prolungamento orario dalle 13,30 alle 15,00

Le insegnanti si occupano di tutte le discipline e di tutte le fasce d’età della scuola primaria, suddividendo gli alunni in due “pluriclassi".

La scuola media ha il seguente orario:

  • martedì, mercoledì e venerdì dalle 9,00 alle 13,00
  • lunedì e giovedì dalle 9,00 alle 12,30

Sono in servizio tre insegnanti:

  • Materie letterarie: 18 ore settimanali
  • Scienze matematiche, chimiche, fisiche e naturali: 18 ore settimanali
  • Lingue straniere: 9 ore settimanali

La scuola superiore in Ospedale è stata avviata nel 2002 come Progetto dell' Istituto Comprensivo "Salvo D' Acquisto", scuola capofila per il coordinamento della Rete di scuole superiori monzesi che mettono a disposizione i propri docenti per la realizzazione del progetto.

Nell’anno scolastico 2015/2016 nella sezione di scuola secondaria di secondo grado in ospedale sono presenti tre insegnanti per 18 ore settimanali ciascuno: due insegnanti di lettere e un insegnante di matematica e fisica. In base alle necessità degli studenti in cura, gli interventi didattici per le altre materie sono effettuati dai docenti della rete di scuole superiori del territorio. 

Orari della scuola superiore in ospedale

  • martedì, mercoledì, dalle ore 8,15 alle ore 13,00
  • lunedì e giovedì dalle  ore 8,15 alle ore 12,30
  • venerdì dalle ore 8,00 alle ore 12,00

Per maggiori informazioni e approfondimenti: www.scuolainospedalemonza.it


Telefono: 039.233.3292/039.233.2399  Fax: 039.2301646
e-mail: scuola.inospedale@hsgerardo.org

(per la scuola superiore): scuolainhsuperiore@gmail.com

Scarica il libretto il bambino leucemico

 

Per i più piccoli

 

Per i più piccoli non abbiamo una scuola materna ma il progetto di Animazione in Ospedale, che si rivolge ai bambini ricoverati nel reparto di ematologia pediatrica in età compresa da 0 a 6 anni.

L’animatrice propone laboratori manuali e ludici creativi, giochi di interazione, nel rispetto delle energie e dei tempi del bambino, all’insegna della creatività.

Uno degli obiettivi dell’attività di animazione è infatti proprio quello di stimolare la fantasia del bambino in modo tale da permettergli di estendere i propri stati d’animo e di esprimere se stesso. In questo modo l’attività ludico-creativa in ospedale non è solo un passatempo per distrarre il bambino dal suo stato di ricovero ma è anche strumento formidabile per comunicare e aiutare il bambino a rielaborare il proprio vissuto.

La quotidianità dell’intervento e la presenza costante della figura professionale rendono tale progetto un riferimento stabile per i bambini e per i genitori che ben accolgono uno spazio di socializzazione tra i loro bambini e una figura alternativa alla loro.

E’ importante ricordare che il progetto di animazione rientra nel lavoro di equipe del gruppo psicologico, fondamentale affinché tutte le diverse figure professionali (assistente sociale, insegnanti, medico, psicologa e animatrice) possano avere una visione d’insieme, un approccio multidisciplinare alla presa in carico del bambino e della sua famiglia.

A TUTTI I GENITORI E AI NOSTRI SOSTENITORI

Diffidate di persone sconosciute che chiedono denaro presentandosi di persona o al telefono a nostro nome.
Il Comitato Maria Letizia Verga non raccoglie contributi in questo modo.